Dois Carnavais : Acrilico su cartone

Oggi è Carnevale e non potevo rompere una tradizione che mi porto appresso da alcuni anni, cioè quella di realizzare un quadro su questa festività come è già successo in passato. Ma questa volta si tratta di un quadro un po’ diverso dalla solita passista/rainha di samba  che, per la verità continua ad occupare la scena principale del dipinto, ma è collocata in uno scenario più nostrano, quello del carnevale di Venezia.

Ho intitolato questo quadro dois carnavais, perchè evidentemente è un incontro tra queste due culture che per certe cose si somigliano molto e per altre sono molto diverse tra loro. Ed è anche un modo per costruire un ponte ideale tra italiani e brasiliani, tra i due paesi che si possono leggere su questo blog. Le due protagoniste del dipinto si guardano e si scrutano chiedendosi probabilmente “ma come si è vestita quella!“, magari anche la veneziana sotto quella tipica maschera imperscrutabile (che io ho trovato sempre un po’ inquietante e enigmatica per dire la verità) si starà chiedendo la stesa cosa. O perlomeno io così mi immagino che sia 🙂

Per le cose tecniche si tratta di un acrilico su cartone pesante Murillo Fabriano, di misura 35×50 cm una tecnica che uso quando ho un po’ più di tempo a disposizione (questa volta non era neppure tantissimo ma c’era il desiderio di non infrangere la tradizione che ormai si sta consolidando). Spero che vi piaccia.

Come faccio sempre metto il link per vedere i quadri del blog a tema Brasile (compresi quelli della “tradizione” Vincenzo sul carnevale, ci sono basta scorrere) e questo è il link del mio sito web .

Annunci

4 thoughts on “Dois Carnavais : Acrilico su cartone

  1. Linda pintura!!!…com certeza uma forma linda de mostrar o contraste entre as duas culturas e um presente pra quem gosta da tua arte…muito, muito bonita mesmo!

    Parabéns!!!

    Grande abraço cheio de alegria, afinal, é Carnaval!!!
    Van

  2. Io a Venezia molti anni fa nei giorni del carnevale faceva freddo ed ero con due mie amiche e non eravamo vestite con le maschere, come delle turiste che guardavano il carnevale, qualche foto, tanto silenzio in quella città sulla laguna…hai voluto mettere in risalto la figura della donna che danza sullo sfondo della rigidità della maschera veneziana, silenziosa e muta…ciao… http://giornoblu.blogspot.com di Letizia Teresa Lo Prete

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...