Quella volta che Dolores Duran corresse un testo di Vinícius

La breve storia che voglio raccontare oggi ha come protagonisti due grandi personaggi del panorama della musica popolare brasiliana (MPB): la cantante e compositrice Dolores Duran, personaggio importantissimo ma forse non molto conosciuto ai più, e Vinícius de Moraes che, al momento in cui si svolge questa vicenda, era già un affermato poeta, autore di testi teatrali e di canzoni e, più in generale, un intellettuale e personaggio pubblico.Siamo alla fine degli anni ’50, la bossanova non era ancora esplosa come genere musicale, ma si nascondeva tra le corde di un gruppetto di chitarristi che si ispiravano alle armonie americane, sperimentando incessantemente nuovi modi di portare il samba popolare ad un livello più sofisticato, anche riguardo le tematiche delle canzoni. Roberto Menescal, Carlos Lyra e soprattutto João Gilberto (dal lato musicale), e Ronaldo Bôscoli (per la parte dei testi) stavano già arrivando a definire quella “bossa”, che nel gergo carioca indicava una maniera nuova di affrontare le cose.

Tutti sanno che Chega de Saudade è stato il disco che ha presentato, prima ai brasiliani e poi al resto del mondo, la bossa nova. Ma non voglio parlare di questo, siamo ancora ad uno step anteriore, nel quale il genere che più si prestava a sperimentazioni era il samba canção, una versione più lenta del samba, meno “caciarona”, e più adatta a veicolare i nuovi contenuti che si sentiva l’urgenza di comunicare, soprattutto i temi di amore.

Proprio uno di questi samba canção, “Por causa de você“, è il protagonista di questa storia. La canzone era stata composta da Tom Jobim e aveva avuto un primo testo di prova da Vinícius de Moraes. In quel momento storico si era già costituita la parceria, la collaborazione felice, tra il giovane pianista affascinato dalle sonorità jazzistiche e il “poetinha” (come era carinhosamente chiamato Vinícius), che avrebbe portato in seguito a molti brani di successo. Tom Jobim fece ascoltare il brano a Dolores Duran che l’avrebbe dovuto interpretare, la quale sentì l’esigenza di intervenire sul testo. Non aveva una penna a disposizione ma, dal momento che era una donna, recuperò dal fondo della borsa una matita per gli occhi, con la quale ebbe l’audacia di correggere il testo di Vinícius e farne una nuova versione.

Il video che segue racconta questa storia. A parlare è Izzy Gordon, una bravissima cantante brasiliana che io amo particolarmente (ho recensito un suo disco qui) e che è anche la nipote di Dolores Duran. Se non volete sentire la storia in portoghese e ascoltare subito la musica potete saltare direttamente al minuto due del video.

La cosa divertente della storia raccontata da Izzy Gordon è quel commento di Dolores Duran che avrebbe detto, riferendosi al fatto di mostrare il testo rifatto a Vinícius,  “se ele não concordar é covardia!” (se lui non è daccordo è una cattiveria). Vinicíus riconobbe che il nuovo testo era migliore e strappò il suo. Un gesto che non mi sorprende affatto perchè Vinícius era una persona che sapeva riconoscere il talento, è stato uno scopritore di talenti eccezionale (da Chico Buarque a João Bosco solo per citarne alcuni) e non covava invidia per gli altri. Tra l’altro lui era maestro di quell'”arte dell’incontro” di cui aveva fatto una ragione di vita e nella quale sapeva destreggiarsi benissimo.

Per seguire Brasil Cotidiano su Facebook (e per condividerlo se ti fa piacere) puoi cliccare su questo link.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...