Carnet de Voyage #1: Cattedrale metropolitana di Rio

Cominciamo la pubblicazione delle pagine del “caderno de viagem” sulla città di RJ che avevo annunciato in questo post, dove indicavo anche le motivazioni e le caratteristiche generali di questo progetto.

Il primo argomento è la cattedrale metropolitana di Rio, intitolata a San Sebastiano, e si snoda su 8 pagine. Procedendo ho dedicato meno pagine agli altri argomenti per evitare di fare un lavoro enorme, visto che le cose che volevo inserire nel quaderno erano veramente tante.

Ecco le tavole che commento brevemente, il resto del commento è parte integrante della pittura, contiene le informazioni tecniche, ed è in portoghese; probabilmente sono contenuti alcuni errori ma è nello spirito del lavoro fatto rapidamente, infatti nonostante la complessità dei disegni e degli acquerelli tutte le tavole sono state realizzate in un tempo tutto sommato breve.

Questa prima tavola presenta la cattedrale, da due angolazioni, in particolare la seconda che prende due pagine mostra in primo piano una pittura murale che mi è piaciuta per il contrasto che crea. La chiesa é moderna, realizzata dall’architetto Edgar de Oliveira negli anni ’70 ed è caratterizzata da quatto vetrate che sono rappresentate nella tavola successiva.

cv_pag1-2

In queste pagine è rappresentata la parte interna della cattedrale: le enormi vetrate di 75 metri, divise per colori e per argomenti (buon pastore, santi, razze e S. Pietro) e le due statue di resina e polvere di marmo (realizzate da Humberto Cozzo) poste vicino all’altare e che rappresentano S. Sebastiano (nella posizione classica ma senza frecce che lo trapassano, e Santa Anna che è l’altra patrona della città di Rio.

cv_pag3-4

Le tavole seguenti rappresentano alcuni elementi interni che hanno attirato la mia attenzione: la statua in bronzo di San Francesco d’Assisi,sempre di Umberto Cozzo, caratteristica anche per l’estetica moderna, un po’ cartoonesca 🙂  e un “carro andar” un calesse che veniva utilizzato per portare in processione il Corpo di Cristo e poi la statua della Madonna di Aparecida (Nossa Senhora da Aparecida).

cv_pag5-6

L’ultima coppia di Tavole riguarda l’ingresso della chiesa, con alcune sculture esterne (sempre di resina) ella scultrice Mazeredo che rappresentano, San Pietro con le chiavi del Paradiso, San Sebastiano e Sant’Anna.

cv_pag7-8

Queste sono le prime otto pagine del quaderno di viaggio (senza viaggio) e seguiranno le altre, anticipo che il prossimo argomento sarà il giardino botanico di Rio de Janeiro.

Per seguire, condividere Brasil Cotidiano su FB puoi cliccare qui.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...