Estúdio 66: una jam session in tv

home estudio 66Mi sono sempre piaciuti i programmi musicali, non solo quelli di tipo documentaristico, che parlano degli aneddoti degli artisti, dei “dietro le quinte”, che mostrano come sono nati grandi successi, ma proprio i programmi dove si fa musica, dove dei musicisti incontrano alti musicisti esclusivamente per suonare, in una ottica di jam session. Qui avevamo già parlato di Som Brasil, un programma ormai storico della TV brasiliana, e in generale di come in Brasile i palinsesti delle varie televisioni sono attenti a questo tipo di offerta. Devo dire che da questo punto di vista la programmazione italiana (che si è moltiplicata tantissimo ultimamente, soprattutto con la comparsa di tantissimi canali del digitale terrestre) è un po’ deficitaria; a parte pochi canali tematici che affrontano l’argomento, non c’è programma (che io sappia) che abbia il format di quello di cui parlo oggi, che si chiama Estúdio 66 (estúdio meia meia), che va in onda sulla rete Canal Brasil, un canale a pagamento legata alla Rede Globo, che è nato per promuovere la cultura soprattutto delle produzioni audiovisive nazionali.

Qualcuno potrebbe obiettare che dall’ Italia potrebbe essere difficile seguire questi programmi in diretta (nello specifico Estúdio 66 di cui parliamo oggi) ma esistono dei validi metodi alternativi che internet fortunatamente ci offre: esiste il canale youtube delle varie trasmissioni ad esempio (e i canali ufficiosi dei vari utenti), inoltre alcune cose sono visionabili sul sito web ufficiale, insomma ci si può organizzare in maniera differente, e alla fine del post lascio tutti i link per chi fosse interessato.

Ma veniamo a Estúdio 66. L’idea di fondo del programma è molto semplice: uno studio televisivo (che è anche lo studio di registrazione), un presentatore essenziale (che dice due parole all’inizio presentando gli invitati e i dettagli dei brani che eseguiranno), i musicisti ospiti appunto, e chiaramente la musica. Per dirla semplice il padrone di casa invita degli amici e tutti suonano insieme (meravigliosamente aggiungerei io) mostrando cose che normalmente non si vedono nei club e negli show proprio per il carattere intimo della situazione.

ze nogueira

Il programma ha avuto diversi presentatori e attualmente, giunto all’ottava edizione, è condotto da Zé Nogueira, un famoso sassofonista che ha suonato con alcuni dei grandi nomi della scena jazz internazionale. Alcuni degli ospiti di questa stagione sono Lenine, Francis Hime, Paulinho Moska, Flávio Venturini, Teresa Cristina, Marcelo Camelo, Yamandu Costa, Mônica Salmaso e Milton Nascimento che ha inaugurato la stagione, oltre a questi grandi nomi c’è anche un gruppo nuovo, i Toca de Tatu che ha vinto il premio dedicato alla musica strumentale, collegato al programma e giunto alla sua seconda edizione.

Voglio lasciare un po’ di video, ed è stato difficilissimo sceglierli, perchè per un appassionato come me vedere questi grandi musicisti di tutti i generi, dalla MPB alla musica colta, jazz ecc, suonare insieme e scegliere, per questioni di spazio, solo qualcosa equivale a dire ad un bambino in un negozio di giocattoli “puoi prendere solo una cosa” 🙂

lenineInizio con questo video che riguarda la puntata che ha visto Lenine come ospite, accompagnato da Zé al sax. Questo video come quello seguente ha tre brani, in questo caso “O silencio das estrelas“, “Chão” dal nuovo disco e “Jack soul brasileiro” un suo cavallo di battaglia.

Questo è Il link della puntata.

salmasoQuesto video qui si riferisce alla puntata in cui gli ospiti erano due, la cantante Mônica Salmaso e il quartetto di chitarre Maogani (più la partecipazione di Zé Nogueira come da programma). E’ stato come prendere due piccioni con una fava.

Questo è Il link della puntata.

I video sono tratti dal sito ufficiale della trasmissione sul portale del Canal Brasil, da cui è possibile visionare tutte le registrazioni delle varie puntate e anche qualcosa delle stagioni precedenti. In ogni caso Youtube è una fonte inesauribile di materiale su Estúdio 66, soprattutto sulle edizioni passate (una delle quali era condotta dal pianista Marcos Nimrichter. Spero di aver fatto un servizio gradito a chi ama la musica di qualità, perdetevi pure tra le varie “temporadas” di questo programma. Buon ascolto 🙂

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...