Il ritorno del “grassone”

Il grassone del titolo è chiaramente Jô Soares, il grassone più famoso del brasile (ma forse su questo se la batte a notorietà con Ed Motta), e il mio modo di chiamarlo così non è una mancanza di rispetto, perchè è proprio lui che vuole essere chiamato O gordo, non amando i diminutivi che, come dice saggiamente, non possono nascondere l’evidenza. Jô è ritornato lunedì scorso a presentare un’altra stagione del suo fortunato talk show Programma do Jô sulla Rede Globo e qui su questo blog se ne parla sempre, e se qualcuno si dovesse chiedere chi è questo personaggio e di che programa stiamo parlando basta spulciare un po’ nell’archivio dei post vecchi per capirne di più.

Ma questa volta non voglio parlare tanto del programma, che tutto sommato rimane sempre lo stesso come struttura e come equipe (squadra che vince non si cambia), ma del conduttore, o meglio, della frugale dimora del conduttore 🙂 che è proporzionata alla sua importanza e anche alla sua stazza. Si tratta di una casa enorme a São Paulo, che è anche il suo studio (al piano di sotto si trasforma in un loft molto grande). E’ già da un po’ di tempo, in particolare dalla presentazione del suo ultimo libro As Esganadas, che Jô si concede alle interviste; prima cercando sul youtube si potevano trovare poche interviste di questo personaggio (quella famosa di Marília Gabriela una attrice e presentatrice molto onosciuta in Brasile) ora invece Jô si mette a nudo, si espone alle domande di tutti (come in un’altra intervista recente del programma Roda Viva della TV Cultura) e soprattutto, apre i suoi spazi e fa conoscere la casa dove vive e dove lavora.

Voglio aiutarmi con dei video per mostrare questa casa che a me è piaciuta (forse perchè la associo per converso alla mia umile dimora che ha tutto quello che serve ma è la classica “bomboniera”, dove tutto è inevitabilmente a portata di mano 🙂 ) e credo che questo entrare nella vita di un personaggio sia qualcosa di interessante a prescindere dal fatto che si possa conoscerlo o no, e che si sappia quello che fa. Curiosare negli affari e nelle cose degli altri qui in Italia è sport nazionale, al punto che ci sono persone pagate per farlo e per metterci al corrente di quando l’attrice X o il calciatore Y cambia abitazione, macchina, arredamento e amante. In questi video che seguono si vede bene come è proprio la casa ad essere un personaggio, ad avere una personalità propria, con tutte quelle contaminazioni un po’ Pop art, o quella plastica un po’ kitch, alla Renzo Arbore per intenderci.

Cominciamo da questo video che mostra l’abitazione principale. La presentatrice è Angélica  (quella del post su Lenine di qualche settimana fa) e il programma è Estrélas della Globo. Questa parte della casa per la verita, con tutte le porte di legno a tutta parete pittate a smalto bianco, a me assusta un poco, mette ansia, sembra uno di quei film thriller dove la casa ha il suo ruolo fondamentale,  e a contribuire a rendere l’ambiente strano è l’arredamento, che comprende delle particolarità come la barberia (con tanto di sedia da barbiere), o la piccola cappelletta con altare dedicata a Santa Rita da Cascia a cui il presentatore è devoto. Stramberie di una persona che non passa certamente inosservato. Molto belli sono i quadri alle pareti, arte moderna scelta da un pittore, perchè Jô in una delle sue tante versioni è anche un artista plastico.


link

Quest’altro video invece mostra il loft-studio di cui parlavo prima e che Jô utilizza anche per le prove teatrali con le compagnie che dirige. Qui ci sono un sacco di cose che sono degne di nota come l’ascensore modello astronave (che necessita di una buona dose di coraggio per entrarvi, soprattutto quando si sta “giusti giusti”), il piano a coda,  il Superman a grandezza naturale e il juke-box e cabina telefonica in stile. Insomma questa è la parte più moderna della casa, più creativa e quello che collega la zona di lavoro a quella abitativa sono i quadri, i colori che non mancano di sicuro in questa casa. L’intervistatore in questo caso è Edney Silvestre e il programma è Espaço Aberto, sempre dela Rede Globo TV.


link

Insomma ancora un post su Jô Soares, e vista la passione che il proprietario di questo blog ha per il soggetto, non credo neppure che sarà l’ultimo :D.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...