Rio de Janeiro ieri ed oggi


Rio de Janeiro é certamente una tra le metropoli più conosciute al mondo, e i motivi di questa popolarità sono tanti e noti a tutti. Il fascino di Rio è legato agli elementi naturali (la splendida baia di Guanabara prima di tutto) e poi a tanti altri aspetti di natura storica; Rio è stata infatti la prima città popolata dai regnanti portoghesi e capitale del Brasile per molto tempo, prima dello svliuppo di Brasilia in tempi record, voluto dal presidente Juscelino Kubitschek per rilanciare strategicamente l’interno del paese (ne abbiamo parlato qui). E poi ci sono tutti i motivi legati al turismo, alle tradizioni culturali (che anche se riguardano tutto il brasile spesso a Rio o sono nate o si sono sviluppate). L’insieme di questi fattori hanno creato e perpetuato nel tempo il mito della cidade maravilhosa, meravigliosa nonostante i suoi problemi sociali e urbanistici che non sono trascurabili.

Ma questo post non è sulla Sociologia urbana o sull’Urbanistica. O meglio queste discipline rimangono sullo sfondo, molto sullo sfondo per essere onesti :), mentre parliamo di come si è sviluppata questa città nel corso del tempo, cioè di come ha assunto l’aspetto che  ha ora. E per fare questo userò due siti che ho trovato sul web che mi sono piaciuti molto: uno mostra queste trasformazioni nel corso del tempo e l’alto è un viewer a 360° che consente di immergersi in alcuni posti (non solo di Rio).

Partiamo con EOUrbana (Evolução e Ocupação Urbana), un sito della Prefeitura da cidade do Rio de Janeiro che mostra attraverso una sovrapposizione di alcune immagini (a volte illustrazioni storiche) come è cambiato l’aspetto dei luoghi familiari della città. Ci sono due percorsi: uno chiamato “Um passeio no tempo (una passeggiata nel tempo) che mostra lo sviluppo dei luoghi attraverso i secoli a partire dalle prime illustrazioni conosciute di Rio; e l’altro percorso si chiama “Rio 500 anos” che mostra come in 500 anni (1500-2000) è cambiata l’area interessata. E queste aree sono alcune tra le zone più famose della città : Copacabana, Praça XV, l’arcos de Lapa (l’acquedotto carioca), la Lagoa R. Freitas, la zona centrale della città. Il sito non è proprio “user-friendly” come navigazione, ma da quello che ho capito è stato estratto da un CD multimediale realizzato una decina di anni fa dalla stessa prefettura.

L’altro sito è 360cities che può essere considerato un complemento a quello appena visto, per verificare come sono cambiate oggi le aree rappresentare in EOUrbana. Questo sito è una raccolta di foto panoramiche da tutto il mondo e riguarda non solo Rio. Inoltre consente di vedere anche angoli “non turistici” delle città, perchè i fotografi vengono attratti da quello che reputano più interessante che non è sempre la cosa più famosa o conosciuta. Per questo si possono vedere scorci di favelas, strade secondarie e spiagge inusuali, oltre ai luoghi più rinomati. La cosa bella di questo sito è il fatto di essere navigabile anche da iPad (anche se è più comodo da computer fisso perchè richiede meno acrobazie 🙂 ).

Alcuni scorci che mi sono piaciuti di Rio (ma ce ne sono veramente tantissimi):

L’acquedotto Arcos de Lapa, di cui si parlava pure nell’altro link. Link alla foto

Una vista del Pan di Zucchero da un punto particolare. Link alla foto

La Lagoa Rodrigo de Freitas, con le barchette da affittare . Link alla foto

Advertisements

2 thoughts on “Rio de Janeiro ieri ed oggi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...