Leo Gandelman: sabe você

Abbiamo detto molte volte che il Brasile è una delle nazioni che ha maggiormente sperimentato riguardo il proprio patrimonio musicale, fondendo, rinnovando, misturando modernità e tradizione, collegando il presente col passato e proiettando questa fusione nel futuro. E il personaggio di cui voglio parlare oggi è proprio uno di questi musicisti sperimentatori. Leo Gandelman è un sassofonista jazz brasiliano, apprezzato in tutto il mondo, ma particolarmente osannato nel suo paese, visto che in un sondaggio fatto dalla rivista Jornal do Brasil è risultato essere per ben 15 anni consecutivi il “miglior strumentista brasiliano” . Per la verità Leo è anche altro: un compositore di colonne sonore, un arrangiatore molto apprezzato che ha lavorato negli anni per molti nomi noti della musica brasiliana realizzando oltre 800 registrazioni. Ma nell’immaginario comune della gente brasiliana è “quello bravo con il sax”.

L’ultimo CD/DVD di Leo Gandelman si chiama Sabe você: Leo Gandelman e convidados, sabe você come il titolo della canzone di Carlos Lyra, e in effetti tutto il lavoro è un omaggio alle “ballads” della tradizione musicale brasiliana eseguite in collaborazione con molti mostri sacri tra cui: Ney Matogrosso, Chico Buarque, Leila Pinheiro, Leny Andrade, Caetano Veloso, Milton Nascimento che partecipano con lui e vengono ripresi in un B/N molto di effetto, che si sposa bene con l’atmosfera intima del progetto. E’ lo stesso autore che spiega bene il motivo che è dietro la scelta di un repertorio del genere:

“Em 2006, quando terminei meu projeto com a obra de Radamés Gnatalli, eu já tinha esta idéia de fazer um trabalho voltado para o samba-canção, para a nossa balada. Para um músico, a balada é um momento muito especial, é quando ele melhor consegue expressar idéias e sentimentos com profundidade. Para o público também, que pode relaxar e refletir com tempo.”

“Nel 2006, quando ultimai il mio progetto sull’opera di Radames Gnatalli, già avevo questa idea di fare un lavoro orientato al samba-canção, alla nostra ballad Per un musicista, la ballad rappresenta un momento molto speciale, è quando egli riesce a esprimere meglio le idee e i sentimenti con profondità. Questo vale anche per il publico che può rilassarsi e pensare con il tempo”

Questo disco mi ha emozionato molto, ultimamente ascolto cose che non sono molto rumorose, la musica tranquilla e malinconica mia aiuta a concentrarmi meglio sulle mie cose anche se rimestolando nei miei sentimenti ogni tanto porta su qualcosa di non sempre piacevole. Poi in questo disco sono sintetizzati molti degli artisti che seguo e ammiro da tempo. Ad accompagnare Leo e i suoi ospiti sono cinque musicisti di talento, che suonano con lui da molto tempo: David Feldman (piano),  Lula Galvão (chitarra), André Vasconcellos (basso), Allen Pontes (batteria) e Sidinho Moreira (percussioni) e il risultato è molto efficace. Di seguito qualche video di canzoni del DVD preso da youtube:

“Sabe você” con Leny Andrade (il pezzo che da il nome al lavoro)

“Por causa de você” con Milton Nascimento

E questo è il sito ufficiale di Leo Gandelman

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...